La tendenza degli Startup Studio a sopravvalutarsi per ovvi motivi

Perché le Startup prodotte dagli Studios falliscono molto meno. Lo dicono i numeri

Dicevamo, nelle scorse puntate, delle dicerie di settore. Chi va a pescare senza testimoni tira su solo balene, le Startup prodotte dagli Studios falliscono molto meno. Continuiamo a fare i myth buster, soffermandoci su un’altra di queste storielle. La dicono gli Studios, e funziona più o meno così: i nostri risultati sono semplicemente migliori. Quindi investi nelle nostre Startup

Senti odore di fregatura? Il trucco è semplice. Sono uno Studio, allora cito le medie di settore, autoincludendomici. La media matematica però accorpa tutto, dall’eccellenza alla modestia. Il 60% di tutte le Startup prodotte da uno Studio raggiungono un round di Serie A? Potrei benissimo essere nell’altro 40%. 

Il vero trucco per il successo non è usare la retorica, ma usare un metodo. Fare le cose bene dove per ‘cose’ si intende Startup e per ‘bene’ scientificamente.

Studio che genera Startup da idee interne

Il team dello Startup Studio trova un problema nel mercato ancora irrisolto, quindi pettina e striglia un’idea fino a farne un servizio. Romantico? Ti piacerebbe. Remunerativo? Dipende. Anzi, qui meno sei romantico, meglio è. Scegliere il problema più divertente o urgente e mettersi al lavoro è sicuramente interessante, ma non è fare business sicuro. 

Prima bisogna scoprire se il problema è reale, se il prodotto lo risolve in modo definitivo, a un costo accettabile, se piace ai clienti, se gli investitori parteciperanno. Client e capital oriented. 

Bisogna circondarsi di maghi, rabdomanti, pescatori leggendari? No. Tutto il contrario. Per valutare le possibilità di successo di una Startup servono metriche, processi consolidati e analisi per effettuare una validazione dell’idea e uno studio del mercato a cui si rivolgerebbe. 


Mamazen fa ideazione interna. Poi valida. Poi nuovamente ideazione. Poi valida ancora. Questo si chiama fallimento a basso costo. Ciò che esce dallo studio è migliore perché ciò che fallisce al suo interno (che è tanto, l’85% delle idee) non arriva sul mercato risparmiando soldi, tempo ed energie.

Studio che genera Startup da idee esterne

Newsletter, typeform, sondaggi. Quindi lo Studio decide su quale delle idee raccolte lavorare. Qualche mese di lavoro in Studio e via, si esce con il prossimo unicorno. Funziona? Non proprio. Unicorno is yet to come. Ed è molto, molto raro che arrivi. 

Ma anche solo per pescare un semplice cavallo, diciamo un sauro ordinario, serve un metodo scientifico, decisioni basate su dati. Solo dopo si può sviluppare. Altrimenti, al 99% sarà una delle Startup che falliscono (il restante 1% è “culo” e questo si allena solo in palestra).

Startup Studio tra matematica e filosofia

Negli Startup Studios metriche e processi utilizzati contano più che l’idea iniziale. Platone sta piangendo ma il mercato è matematico, scarseggia in filosofia. Noi invece, guarda un po’, ce la mettiamo. 

Potremmo addirittura dire che abbiamo due filosofie: una procedurale (interna allo Studio) e una etica (che ci indirizza verso il mercato con uno scopo ben preciso: creare startup che offrono servizi per le piccole aziende, riducendo divari economici e tecnologici). 

Verrà facile domandarsi, Possibile che siate bravi e pure belli? Possiamo permettercelo proprio perché facciamo tanta matematica dentro allo studio. 

Nel nostro modo di fare Startup abbiamo standardizzato in processo ciò che le nostre avventure ci hanno insegnato negli anni: come capire se una cosa funzionerà o meno. 

Per farti capire quanto sia importante capire se una cosa funzionerà o meno, ti diciamo questo: per capirlo, noi impieghiamo la metà del processo. Tre fasi su sei. Solo dopo sviluppiamo l’idea, nelle ultime tre fasi (se vuoi, buttaci un occhio qui).

Gli altri Studio lo fanno?

Se tutti lavorassero nel modo corretto le medie di successo rasenterebbero il 100%. Chi fallisce, come studio, è perso definitivamente.  

Uno Startup Studio in salute ricava la maggior parte dei soldi dalla vendita delle startup che ha creato. Più una Startup cresce e meglio è. 1000 milioni di valutazione sembrano impossibili? 80 sono comunque meglio di 70. Il punto è creare valore nel lungo periodo, non fatturare servizi alle Startup per rimanere a galla.
Ti interessa scoprire cosa abbiamo creato e come? Guarda il prossimo articolo.

Mamazen è in continua evoluzione. Dopo essere stati i primi ad importare il modello dello Startup Studio in Italia, ora vogliamo fare di più. Vogliamo portare una nuova ondata di cambiamento nel mondo delle startup. Per questo abbiamo integrato il modello dello Studio con il Dual Entity Model, che riduce in modo significativo il rischio di noi investitori.  

Le nostre porte sono aperte a nuovi partner, nuovi compagni di viaggio, sognatori instancabili, curiosi affamati di novità.
Vuoi saperne di più?

Scarica "Startup Studio - Un asset class emergente"

Scarica l’ultimo Whitepaper di Mamazen!