Il buon Co-Founder per Mamazen!

CoFounder per Mamazen

Ti abbiamo già parlato dei Founder riportando consigli di altri
Startup Studio o figure del settore tipo Alex Maleki. Ora ti raccontiamo dei Founder secondo Mamazen. Cioè di chi noi reputiamo essere un buon Founder, così che tu possa
prendere spunto. Oppure, se ti rivedi nella descrizione, contattarci. Trovi un bottone azzurro in fondo alla pagina.
Prima però, leggi l’articolo. Come si suol dire negli annunci, vorremmo evitare i “perditempo”.

Siamo felici quando...

…facendo recruitment, troviamo una o più persone che rispecchiano quello che ci piace. I Co-Founder sono importantissimi, e lo sono per noi come per ogni altro Startup
Studio. Infatti c’è sempre una severa selezione. In Mamazen, caso strano, superarla è doppiamente difficile. Gioco duro, più soddisfazioni? Ovviamente. Entrare nel nostro Dojo non vuol
dire semplicemente collaborare fino alla Exit. Vuol dire condividere un’esperienza di vita, scambiarsi emozioni, conoscenze, seguire la nostra bushidō cercando di migliorare il mondo assieme, tramite l’imprenditoria. Capirai perché siamo così precisi nei requisiti.

  • Età compresa tra i 30 e i 50 anni. Sia chiaro, non è che non ci piacciano i giovani (anzi!) ma apprezziamo questo range anagrafico perché ha già maturato sufficienti competenze affinché il nostro comune viaggio imprenditoriale sia pienamente soddisfacente.
  • Ha già lanciato la sua startup (anche fallendo) e/o ha lavorato in ambito startup come ruolo manageriale (almeno 2-3 anni) o in ambienti lavorativi molto dinamici o in altri Startup Studio o arriva dal settore VC. E ripetiamolo: anche fallendo. La nostra filosofia non demonizza il fallimento. Al massimo, se qualcuno ha fallito in una sua idea, sa già cosa non deve ripetere. Fallendo s’impara.
  • Ha expertise nel settore.Sapere che il/la futuro/a Co-
    Founder di una nostra startup possiede vasta
    conoscenza del settore nel quale opererà è certamente
    un enorme punto a favore.
  • Storyteller. Come per Alex Maleki, anche per noi di
    Mamazen è fondamentale che il/la futuro/a Co- Founder “sappia raccontar storie”: perché è inutile girarci attorno, l’uomo ama le storie. E gira che ti rigira sono queste lo strumento più efficace per far innamorare il tuo team, gli investitori e i clienti della tua
    idea. Chi riesce a parlare al cuore prima ancora che al portafoglio, è già a metà dell’opera.
  • Commitment. Ora ti diremo una cosa che sembra scontata ma che in realtà non lo è: abbiamo bisogno di gente motivata, vogliosa di mettersi in gioco, di lasciare la propria zona di comfort. Il nostro Dojo è impegnativo. E fare l’imprenditore non è facile. Ci riesce solo chi va avanti comunque, e pure quando inciampa continua a fissare l’orizzonte verso cui tende.
  • Buon network personale. Come per l’expertise nel
    settore, avere un buon network è fondamentale. Un network eterogeneo ed orizzontale che abbracci più settori (stampa, banche, fornitori, etc.)
  • Gestione e organizzazione del team. team. Un/a buon/a Co-Founder oltre a qualità di visione e di strategia deve avere una profonda capacità di gestione del team e delle sue dinamiche. Empatia, rispetto, simpatia (sympatheia = patire assieme) e gentilezza sono fondamentali per portare tutto il team alla meta.
    Se qualcuno inciampa, e rimane indietro, è tutto il team ad arretrare.

Ecco quali sono i requisiti del buon Co-Founder per Mamazen. Siamo esigenti vero? Ma aspetta, noi, non pretendiamo solo ma offriamo anche. Senti qua.

Il rapporto Studio – Co-Founder è un rapporto ambivalente, ecco perché da entrambe le parti è richiesto qualcosa ma allo stesso tempo si offre anche qualcosa.

E noi cosa offriamo? Te lo diciamo subito.

  • Un team dinamico ed esperto che lavorerà a fianco a te durante il tuo percorso
  • Advisors competenti ed esperti nel settore in cui andrai ad operare
  • Accesso al network di contatti dello Studio
  • Aiuto durante la fase di fundraising e di recruitment dei talenti di cui avrai bisogno
  • Supporto a 360 gradi per la crescita della startup

Last but not least, con un Co-Founder bisogna decidere come si divide l’Equity. Quanta Equity allo Studio, quanta al Co-Founder? Te lo spieghiamo nel prossimo articolo.

Ecco quello che noi offriamo al buon Co-Founder.

Ora sai quali sono la caratteristiche del buon CoFounder per Mamazen

E tu che CoFounder sei? Mentre leggevi ti sentivi il CoFounder perfetto? Se la risposta è no, allora non cliccare, altrimenti…

Scarica "Startup Studio - Un asset class emergente"

Scarica l’ultimo Whitepaper di Mamazen!