I vari tipi di Startup Studio: quali sono e come operano.

Startup Studio Types

Piano piano il nostro viaggio all’interno degli studio sta continuando. Oggi parleremo dei vari tipi di startup studio.

Negli scorsi articoli abbiamo fatto una panoramica sul loro naming e sulla loro storia dagli albori ai giorni nostri. Ora possiamo addentrarci sempre più in profondità.

In questo articolo troverai una spiegazione esaustiva sui vari modelli che ci sono di startup studio.
Sì hai capito bene, nonostante il modello di business sia sempre il medesimo, esistono diversi tipi di startup studio con caratteristiche differenti l’uno dall’altro.

Ma non ti preoccupare, ti guiderò con calma in questo capitolo. Prima di partire però, in caso non avessi letto gli articoli precedenti, puoi recuperarli qui:

Sotto a chi tocca, partiamo!

Vuoi sapere di più sui diversi tipi di Startup Studio?

Perché ne esistono di più tipi?

Domanda più che lecita.

Come detto negli articoli precedenti, il modello di business è sempre il medesimo, eppure, gli studio non operano tutti allo stesso modo. Si sono sviluppate diverse tipologie di studio che utilizzano dinamiche diverse.

Questo è avvenuto perché, con il passare del tempo, si sono fatti avanti approcci diversi per la costruzione di una startup e la scelta di una tipologia piuttosto che un’altra varia in base a diversi fattori come: mercato, tessuto industriale nel quale si sviluppa lo studio, la strategia del founder, le opportunità di business disponibili, etc.

Vediamo nello specifico quali sono queste tipologie.

I vari tipi di Startup Studio

Operator Model
Chiamato anche Venture-BuilderCompany Builder o più comunemente Startup Studio.

Venture-Builder sono fondati da imprenditori seriali di successo e costruiscono al proprio interno le startup partendo da 0 (from scratch) basandosi su analisi approfondite del mercato e dei suoi trend.

Lo studio si occupa di sostenere sia a livello finanziario che a livello di risorse la startup appena creata supportandola nel processo di ideazione e validazione. Inoltre provvede anche ad erogare i primi stipendi delle risorse che lavoreranno al progetto.

Il capitale iniziale che lo studio investe sulla startup si aggira attorno ai 250k dollari e serve come “ponte” per traghettare la startup ad aprire un seed round.

Volete alcuni esempi di studio che adottano questo modello? Ecco a voi: Idealab, Science Inc., Human Ventures, e Mamazen.

Agency Model
Questo modello permette allo studio di ricavare liquidità attraverso l’attività di agenzia. Si tratta di un’agenzia vera e propria che utilizza i ricavi di questa attività per finanziare lo sviluppo interno di idee e la creazione di startup in-house.

Il lavoro di agenzia fornisce una prospettiva unica sui trends di mercato e sui bisogni non ancora soddisfatti. Questi tipo di builder spesso possiedono una profonda esperienza sia nel campo dell’advertising che dello sviluppo software.

Alcuni esempi di Agency Model sono: Laicos, Rainmaking, Etventure

Altri tipi di Startup Studio: Corporate, Technology Transfer e Investor Model

Corporate model
Questo modello prende anche il nome di Corporate Venture Builder, detto anche Corporate Startup Studio.
Ma facciamo ordine perché così può risultare poco chiaro.

Le Corporate hanno enormi dimensioni e grandi capitali ma proprio queste due caratteristiche sono spesso dei freni inibitori per il processo innovativo che viene soffocato dalla paura di “cambiare”.

I Corporate Venture Builder hanno trovato una soluzione per questo problema: il processo di innovazione viene affidato a uno Studio che lo gestisce rimanendo all’interno dei parametri e dei goal della corporate.

Solitamente questi Studio sono finanziati in parte o totalmente da una corporate che supportano per l’attività di innovazione.
Spesso la Corporate provvede a fornire allo Studio dei potenti strumenti come ad esempio: know-how, canali di distribuzione, IP, etc.

Questo modello sta prendendo molto piede perché permette alle Corporate di giovare del processo innovativo degli Studio senza però stravolgere la propria struttura.

Stryber e Aimforthemoon (questi due costruiscono startup in forma consulenziale) sono ad esempio due Studio che adottano questo modello.

Technology Transfer Model
Sono Studio che lavorano a stretto contatto con le università e i loro dipartimenti di ricerca.
Questi Studio commercializzano i progetti innovativi generati dagli istituti di ricerca universitaria attraverso la costruzione di aziende che vengono lanciate sul mercato.

Nel Technology Transfer Model le società di ricerca trasferiscono i risultati della loro attività  all’industria la quale converte questi risultati in startup spin-off.

Esempi: Fraunhofer Venture, Max-Planck Innovation, UCLA Anderson Venture Accelerator e Fed Tech.

Investor Model
Operational VC
o Venture Studio sono solitamente composti da un gruppo di investitori che attraverso metriche ben definite scelgono startup (già esistenti) sulle quali investono fornendo a loro risorse, strumenti e finanziamenti.

Questa tipologia di Studio è solitamente collegata a un Venture Capital il quale provvede a finanziare i costi operativi e funge da fondo di capitale per le società nel proprio portfolio.

Questo modello è molto interessante perché permette di abbassare drasticamente il rischio complessivo degli investimenti.
Uno studio che utilizza questo approccio è: FJ Labs.

Dopo i tipi di Startup Studio, quale sarà la prossima tappa?

Il nostro viaggio non è di certo finito qua. 
Dopo aver esposto ed analizzato le varie tipologie di Studio esistenti, nel prossimo articolo ci occuperemo di analizzare la differenza che c’è tra uno Startup Studio, un Acceleratore e un Incubatore.

Vuoi sapere di più sugli Startup Studio? Abbiamo una sezione che fa al caso tuo, clicca qui. 

Mamazen è in continua evoluzione. Dopo essere stati i primi ad importare il modello dello Startup Studio in Italia, ora vogliamo fare di più. Vogliamo portare una nuova ondata di cambiamento nel mondo delle startup. Per questo abbiamo integrato il modello dello Studio con il Dual Entity Model, che riduce in modo significativo il rischio di noi investitori.  

Le nostre porte sono aperte a nuovi partner, nuovi compagni di viaggio, sognatori instancabili, curiosi affamati di novità.
Vuoi saperne di più?